Servizio idrico integrato
Con l’obiettivo di garantire elevati standard qualitativi, nasce nel 2003 la S.I.I.S (Servizi Idrici Integrati Salernitani) Scarl. Nell’Ottobre del 2004 L’Ente d’Ambito individua nella S.I.I.S., allora Scarl, oggi SpA, il gestore del servizio idrico integrato nell’ambito territoriale “Sele” con esclusione, a partire da dicembre 2010, dell’area del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. In virtù di tale affidamento S.I.I.S. ha gestito, fino al 31 dicembre 2014, tale servizio nei comuni di Baronissi, Giffoni Sei Casali, Giffoni Valle Piana, Montecorvino Pugliano, Montecorvino Rovella, Pontecagnano – Faiano, S. Mango Piemonte, Castiglione dei Genovesi. Gestisce inoltre l’impianto di depurazione ubicato nella città di Salerno e la rete di collettori, circa 85km, a servizio dell’impianto . L’impianto, capace di circa 700.000ab.eq., è entrato in esercizio il 4 luglio del 1988 con la finalità di sottoporre ai processi depurativi i liquami civili ed industriali provenienti non solo dalla città di Salerno, ma anche dall’area industriale e dai comuni limitrofi.

S.T.A srl ha eseguito per SIIS Servizi Idrici Integrati Salernitani il completamento degli interventi di adeguamento dell’impianto di depurazione comprensoriale di Salerno.