Carni e salumi

L’azienda inizia la sua attività negli anni 70, proponendo ad un mercato sempre più in espansione i suoi prodotti derivanti dalla macellazione e lavorazione del pollame.Nel 2002, per venire incontro alle nuove esigenze di un mercato sempre più in evoluzione e per fornire migliori servizi ai suoi clienti, viene creata la Pollo Delta S.r.l. la quale ha come obiettivo l’espansione del suo ambito territoriale nei mercati extra europei.Nel 2010, con la trasformazione di Pollo Delta S.r.l. in Delta Group Agroalimentare S.r.l., l’azienda rinnova ulteriormente la sua immagine ponendosi l’ambizioso obiettivo di consolidare la sua presenza sui mercati nazionali ed esteri.L’azienda inizia la sua attività negli anni 70, proponendo i suoi prodotti derivanti dalla macellazione e lavorazione del pollame.Nel 2002, per venire incontro alle nuove esigenze di un mercato sempre più in evoluzione e per fornire migliori servizi ai suoi clienti, viene creata la Pollo Delta S.r.l. la quale ha come obiettivo l’espansione del suo ambito territoriale nei mercati extra europei.Nel 2010, con la trasformazione di Pollo Delta S.r.l. in Delta Group Agroalimentare S.r.l., l’azienda rinnova ulteriormente la sua immagine ponendosi l’ambizioso obiettivo di consolidare la sua presenza sui mercati nazionali ed esteri attraverso investimenti in opere strutturali e tecnologiche, nella valorizzazione e formazione delle risorse umane ma anche nel progresso globale dei servizi di marketing, logistici e amministrativi.

Attività svolte da STA:

Progettazione e Realizzazione di un impianto di trattamento dell’aria esausta proveniente dall’impianto di depurazione presso lo Stabilimento di Porto Viro.
L’impianto è costituito da uno scrubber doppio stadio (1° stadio acido, 2° stadio basico + ossidante) seguito da un comparto di biofiltrazione in grado rimuovere i principali costituenti odorigeni presenti nell’aria da trattare, ossia molecole inorganiche (ammoniaca e idrogeno solforato) e molecole organiche (mercaptani).

STA ha inoltre eseguito uno studio della funzionalità dell’impianto di depurazione delle acque reflue prodotte dallo stabilimento di Porto Viro, sia in termini di capacità depurativa, sia per quanto concerne i redimenti delle apparecchiature installate.