OSMOSI INVERSA

Introduzione
L’osmosi inversa rappresenta la tecnica più adeguata e sicura per la dissalazione dei diversi tipi di acqua.
Questo trattamento sta prendendo il posto di altre tecnologie per la dissalazione dell’acqua, grazie agli ottimi risultati con costi di operazione relativamente bassi.
L’osmosi inversa garantisce anche un basso consumo di energia e ragionevoli spese per i prodotti chimici.
Inoltre, i parametri delle acque reflue rientrano nei limiti dei liquami, ridimensionando quindi sempre più il problema dello smaltimento dell’eluente (per esempio per addolcitori e unità di demineralizzazione della resina a scambio ionico).

COME FUNZIONA
L’osmosi inversa è il processo usato quando una soluzione salina entra in contatto con una membrana permeabile all’acqua (non a sali disciolti) a una pressione maggiore della pressione osmotica della soluzione stessa.
Il passaggio dall’acqua, povera di sali (diffusi), avviene attraverso la membrana, mentre al di fuori della membrana si ottiene acqua reflua ricca di sali (salamoia).
L’osmosi inversa è un processo di tipo fisico, il quale non richiede l’uso di prodotti chimici rigeneranti.
La tecnologia dell’osmosi inversa offre una garanzia totale grazie alle sue caratteristiche versatili, l’eccellente rendimento e la facilità d’uso.
Nel corso degli anni si sono moltiplicati i tipi di membrane disponibili, fino all’ultima a basso consumo energetico, la loro qualità e affidabilità si è affermata anche per quelle progettate per usi particolari.
Qui sotto si trova una lista dei maggiori parametri usati nella fase di pianificazione dell’osmosi inversa e del processo di dissalazione:

  • Salinità dell’acqua da trattare
  • Temperatura dell’acqua da trattare
  • pH
  • SDI
  • Durezza
  • Alcalinità

Si deve aggiungere a questi fattori essenziali la comprensione delle caratteristiche dell’acqua, in particolare, così da migliorare un possibile pre-trattamento, è fondamentale verificare la presenza di:

  • Solidi sospesi
  • Metalli inquinanti, come ferro e manganese
  • Concentrazione batterica
  • Cloro o agenti ossidanti in generale (eccetto l’ossigeno)
  • Sostanze organiche, solfuri, oli.

PRE-TRATTAMENTO

Prima dell’osmosi inversa, è importante determinare il “pre-trattamento” più adatto in base alle caratteristiche dell’acqua da trattare così da garantire la miglior continuità operativa del sistema e ridurre la frequenza dei lavaggi.
Un corretto “pre-trattamento” previene relativamente il rapido accumulo della membrana dovuto alla sporcizia e/o a impurità fisiche, l’accumulo dovuto alle precipitazioni di sali e/o metalli incrostanti, proliferazione batterica, contatto con agenti ossidanti.

OSMOSI INVERSA – UNITA’ MOBILI PER L’ACQUA MARINA

Le unità dei container di STA sono disponibili in diverse configurazioni per ricoprire i requisiti della portata da 0,5 a 50 m3/h, con livelli salini fino a 38000 ppm di TDS.
Il sistema di osmosi inversa di STA è fornito di container (misure 20’ e 40’) già assemblati e pronti all’uso poiché già testati elettricamente e idraulicamente.

DATI TECNICI

tab blu italiano

USO PRINCIPALE

Dove si richiede acqua di alta qualità, chimica e batteriologica, con il vantaggio, rispetto alla demineralizzazione, di non avere problemi relativi agli scarichi di rigenerazione e movimentazione di prodotti chimici:

  • Produzione di acqua pura e ultra pura per centrali elettriche
  • Dissalazione e produzione di acqua potabile da acque marine
  • Raffinazione e addolcimento dell’acqua
  • Per irrigazioni
  • Per l’industria tessile
  • Per l’industria siderurgica
  • Per la rimozione di arsenico, nitrati e altri agenti inquinanti.

OSMOSI INVERSA – UNITA’ MOBILI PER L’ACQUA SALMASTRA

Le unità dei container di STA sono disponibili in diverse configurazioni per ricoprire i requisiti della portata da 1 a 50 m3/h, con livelli salini fino a 3000 ppm di TDS.
(Portate maggiori a 50 m3/h sono disponibili su richiesta)
Il sistema di osmosi inversa di STA è fornito di container (misure 20’ e 40’) già assemblati e pronti all’uso poiché già testati elettricamente e idraulicamente.

DATI TECNICI

tab verde italiano

USO PRINCIPALE

Dove si richiede acqua di alta qualità, chimica e batteriologica, con il vantaggio, rispetto alla demineralizzazione, di non avere problemi relativi agli scarichi di rigenerazione e movimentazione di prodotti chimici:

  • Produzione di acqua pura e ultra pura
  • Raffinazione e addolcimento dell’acqua
  • Per irrigazioni
  • Per l’industria alimentare
  • Per cosmesi e industria farmaceutica
  • Per l’industria tessile
  • Per l’industria siderurgica
  • Nelle applicazioni di riutilizzo dell’acqua e ovunque sia necessaria acqua specifica
  • Per la rimozione di arsenico, nitrati e altri agenti inquinanti