Gli impianti di depurazione chimico fisici sono sistemi che permettono la rimozione di sostanze inquinanti presenti nelle acque, in genere scarsamente biodegradabili, mediante l'utilizzo di additivi chimici.
Questi additivi, chiamati comunemente "reagenti", in particolari condizioni di pH, reagiscono con le sostanze inquinanti rendendole insolubili e favorendone l'abbattimento mediante coagulazione, precipitazione e/o neutralizzazione.

STA progetta, realizza e propone una vasta gamma di tecnologie e soluzioni impiantistiche con l’obbiettivo di fornire soluzioni ottimali sotto il profilo tecnico ed operativo, garantendo il raggiungimento dei risultati depurativi al minor costo.
Le studio e progettazione delle fasi di trattamento di un impianto chimico-fisico e la tecnologia più adatta alle particolari esigenze viene scelta ad hoc in base alle caratteristiche chimico-fisiche delle acque da trattare, così come la scelta dei reagenti chimici da utilizzare, le quantità da dosare e le tempistiche di reazione sono gli elementi di maggior importanza per poter ottenere un efficiente sistema di depurazione chimica.
Un impianto chimico-fisico, si può generalmente suddividere nelle seguenti fasi di trattamento:

  • Insolubilizzazione di sali metallici in ambiente basico
  • Flocculazione
  • Coagulazione
  • Sedimentazione/Decantazione
  • Neutralizzazione
  • Filtrazione finale dell’acqua depurata
  • Disidratazione e smaltimento fanghi

Nella prima fase ci si pone l’obbiettivo, ad un valore di pH definito, di rendere insolubili i sali di metallici precedentemente presenti in forma disciolta, trasformandoli in idrati metallici.  
Il successivo dosaggio di specifici reagenti favorisce la flocculazione delle particelle sospese con il prodotto stesso e determina la formazione di fiocchi.
Allo scopo di ottenere una migliore sedimentazione si aggiunge ai reflui un polielettrolita determinando la coagulazione dei fiocchi formati.
La sezione finale di separazione ha lo scopo di chiarificare le acque, separando il fango, che si deposita sul fondo del decantatore, dalle acque depurate.
Queste vengono inviate ad un comparto di neutralizzazione ed ai trattamenti finali di affinamento mediante processo fisico di filtrazione su quarzo/carboni attivi.
I fanghi raccolti vengono scaricati dal fondo del decantatore, disidratati ed infine smaltiti.
Le reazioni avvengono in sequenza in vasche ben distinte dimensionati in modo tale da garantire adeguati tempi di contatto, oppure in un reattore a ciclo discontinuo con funzionamento “batch”, in grado di incorporare le diverse fasi di trattamento in un unico bacino.
Il Servizio assistenza STA è sempre pronto ad intervenire garantendo sicurezza competenza ed efficacia.
STA propone formule differenziate e personalizzate con un unico obiettivo fondamentale: quello di fornire al Cliente un servizio tutto compreso che coniughi il massimo dell’affidabilità con i costi di gestione più contenuti, la rapidità di intervento con l’accuratezza della prestazione, sollevando l’utilizzatore da incombenze e problematiche che è più opportuno affidare a specialisti.