Impianti di depurazione a fanghi attivi a schema classico

Il processo biologico a fanghi attivi si riferisce ad un trattamento di tipo aerobico condotto mediante un’aerazione più o meno prolungata del refluo all’interno di un reattore biologico in presenza di una popolazione microbica (biomassa).
Negli impianti a fanghi attivi, a biomassa sospesa, le popolazioni batteriche responsabili del trattamento depurativo sono presenti sotto forma di fiocchi tenuti in sospensione attraverso l’insufflazione d’aria (se reattori aerati) o mediante mixer (se reattori anossici o anaerobici).

Leggi tutto...

Reattori biologici integrati a comparti di filtrazione su membrana, MBR

Il sistema MBR (Membrane BioReactor) è un sistema di depurazione biologica delle acque che consiste nella combinazione del processo tradizionale di depurazione a fanghi attivi e di un sistema di separazione a membrana (generalmente microfiltrazione o ultrafiltrazione) che sostituisce il normale sedimentatore secondario. Tale sistema presenta quindi il vantaggio di raggiungere elevate concentrazioni di fango attivo nei reattori biologici (10-15 kgSS/m3), insostenibili per i sistemi tradizionali. L’utilizzo delle membrane al posto del sedimentatore evita inoltre eventuali fuoriuscite di fango, molto frequenti negli impianti industriali spesso soggetti a varie problematiche (variabilità delle portate istantanee con conseguente incremento del carico idraulico superficiale, presenza di fanghi leggeri, bulking da batteri filamentosi , ecc..).

Leggi tutto...

Impianti a biomassa adesa a letto fluido (MBBR)

I sistemi MBBR, Moving-Bed Biofilm Reactor, ovvero impianto a letto biologico mobile, rientrano nella categoria degli impianti di depurazione biologica a fanghi attivi. Sono definiti reattori a biomassa adesa, poiché, a differenza dei sistemi tradizionali a culture sospese, il fango attivo presente nel comparto di reazione, ossidazione/nitrificazione, non si trova in sospensione nell'acqua da trattare, ma attecchisce ad una serie di supporti in materiale plastico ad elevata superficie specifica protetta sospesi e mobili all’interno del reattore biologico. Tali mezzi di supporto sono realizzati in materiale plastico, con una densità prossima a quella dell'acqua, e vengono mantenuti in sospensione mediante insufflazione di aria dal fondo del bacino attraverso apposite soffianti.

Leggi tutto...

Reattori a fanghi attivi con funzionamento a ciclo discontinuo (SBR)

I reattori SBR sono sistemi di trattamento a flusso discontinuo in grado di incorporare le diverse fasi di trattamento in un unico bacino; non si sviluppano nello spazio come i sistemi a fanghi attivi tradizionali, in cui il flusso passa da una vasca alla successiva, ma sono sistemi orientati nel tempo che permettono variazioni del flusso e del volume della vasca in accordo con le diverse strategie operative.

Leggi tutto...

Gli impianti di depurazione chimico fisici sono sistemi che permettono la rimozione di sostanze inquinanti presenti nelle acque, in genere scarsamente biodegradabili, mediante l'utilizzo di additivi chimici.
Questi additivi, chiamati comunemente "reagenti", in particolari condizioni di pH, reagiscono con le sostanze inquinanti rendendole insolubili e favorendone l'abbattimento mediante coagulazione, precipitazione e/o neutralizzazione.

Leggi tutto...